Ray Ban Usa Vintage

Occhiali A Specchio Ray Ban

He fought the Houthis, and he was fighting with the Houthis. There was never a principle. But if you have this grinding war, somebody who is willing to negotiate over everything is a potential tool. Oppure, in epoca più recente, il delirante ma per niente disprezzabile Fracchia contro Dracula.La parodia perfettaFrankenstein Junior è però una cosa del tutto diversa e ha tracciato una strada che pochi altri sono riusciti a percorrere con merito. Un conto è infatti un film comico che riprende stilemi e personaggi di un determinato genere cinematografico e li inserisce all’interno di una struttura semplice quale generalmente quella della farsa per trarne spunti comici; tutt’altra cosa è una parodia vera e propria che riprende con rispetto e affetto un film o una serie di film per trarne qualcosa di autonomamente valido e autenticamente spassoso. Lo scopo di Mel Brooks quando realizza Frankenstein Junior è quello di realizzare un omaggio a un cinema che ama quello della Universal degli anni d’oro dell’horror e in particolare il ciclo di Frankenstein attraverso la sua bonaria presa in giro.

Nonostante il “periodo Ghibli” sia ancora di là da venire (lo studio verrà fondato anni dopo, in concomitanza dei lavori su Nausicaa), alcuni temi classici della poetica e dello stile Miyazakiani si ritrovano già in questa pellicola: l’attenzione per le eroine femminili dolci e sfortunate, ma al tempo stesso volitive e tenaci, la brillante costruzione di sequenze ricche di azione (quella che vede protagonista la mitica 500 gialla è forse la scena d’inseguimento più celebre della storia del cinema di animazione), la cura dedicata ai fondali e alle animazioni, queste ultime curate da Yasuo Otsuka, character designer della serie televisiva.Primo film nella storia del cinema di animazione a essere presentato a un Festival (di Cannes, nel 1980), Lupin III Il Castello di Cagliostro offre un palcoscenico privilegiato per il ladro dalla giacca verde, qui assoluto protagonista e capace di relegare in secondo piano gli altri carismatici personaggi della serie animata (che però fanno tutti almeno una comparsa). Nonostante siano passati oltre venticinque anni dalla sua realizzazione, Lupin III Il Castello di Cagliostro riesce ancora a entusiasmare, divertire e stupire, grazie a una sceneggiatura brillante e ben bilanciata, ironica e irriverente e a una realizzazione tecnica, scevra da contaminazioni “tecnologiche”, ma che lascia anche oggi a bocca aperta.Dopo aver appassionato migliaia di persone, Lupin approda sul grande schermo con un film davvero sensazionale.Dopo essere stati gabbati dal Capro, Lupin e Jigen salvato una ragazza dalle grinfe degli scagnozzi del conte Cagliostro, promesso sposo della fanciulla.Lupin, che aveva già incontrato il conte, con l’aiuto di Jigen, Goemon e Zenigata, salva la principessa, riscoprendo un antico tesoro. L’apprezzata pellicola di Miyazaki, dedicata al ladro più famoso degl’anime , viene riproposta, dopo quasi trent’anni dalla sua creazione (il film è del ’79 ma in Italia è apparso continuaApparso per la prima volta sul grande schermo nel 1980, “Lupin III: Il Castello di Cagliostro” viene oggi riproposto in una versione rimasterizzata che porta alla ribalta il ladro gentiluomo dalle lunghe basette e con la cicca sempre accesa.

Previous
Ray Ban Made In The Usa
Next
Ray Ban Z Usa

Leave a comment

Commenti recenti

    Archivi

    Categorie