Tag: Ray Ban Round Gold

Ray Ban Round Gold

New Wayfarer

Una recitazione con un ritmo senza freni, un volto accanto a tanti visi famosi e un solo, breve nome: Lino Banfi.Nato ad Andria ma cresciuto a Canosa di Puglia, durante la sua infanzia e la sua adolescenza tenta la strada del seminario, sospinto dalla sua stessa famiglia, molto cattolica. Ma lui non si sente pronto per una vita fatta di austerità e preghiera; Pasqualino è più portato per le forme di spettacolo, per il canto per esempio! Infatti, compie i suoi primi passi artistici proprio nel mondo della canzone, esordendo come cantante nelle feste musicali della sua cittadina.A diciotto anni, nel 1954, durante la miseria del dopoguerra e durante le migrazioni verso il Nord Italia in cerca di fortuna, tenta la strada del varietà, trasferendosi a Milano. Proprio nel capoluogo lombardo, conosce Arturo Vetrani che lo farà entrare nella sua compagnia, iniziandolo a un percorso comico all’interno del quale Lino porta sul palco gli elementi più tipici della sua regione, fra cui il suo leggendario dialetto barese che stravolge tutte le vocali.

Così come le vite dei due protagonisti. Così come le vite di molti. La massa purtroppo ne parla come un capolavoro. Da Facebook, Instagram a Twitter: sono i social network le applicazioni per smartphone al momento più gettonate, ma entro un paio d saranno surclassate dalle applicazioni per i messaggi. Sono queste infatti, secondo le previsioni della società di ricerca Gartner, le app che stanno attirando un numero sempre maggiore di utenti insieme agli assistenti personali virtuali, tipo Siri di Apple, Google Assistant o Cortana di Microsoft. Tanto che Whatsapp, una delle chat più popolari, sta diventando sempre più multimediale; mentre Allo di Google prepara lo sbarco sui computer..

Lackawanna Blues è stato presentato in anteprima sulla HBO.Per il grande schermo, l’interpretazione in Fearless senza paura (Fearless) di Peter Weir le è valsa delle nomination ai Golden Globe e agli Academy Award. Nella sua filmografia, figurano anche titoli come Human Nature, I ragazzi della mia vita (Riding in Cars with Boys), Fa’ la cosa giusta (Do the Right Thing), Tassisti di notte (Night on Earth), Chi non salta bianco è (White Men Can’t Jump), Qualcuno da amare (Untamed Heart)e Può succedere anche a te (It Could Happen to You).Come produttrice, la Perez è stata impegnata con 24 ore donna (24 Hour Woman) di Nancy Savoca per la Shooting Gallery, con Rosie Perez Presents Society’s Ride della HBO, diviso in tre parti, e con Subway Stories, un’antologia di cortometraggi.All’inizio della sua carriera, era una coreografa per artisti come Bobby Brown, LL Cool J e Diana Ross. Ha anche coreografato e diretto le Fly Girls per In Living Color della Fox Television, grazie alla quale ha ricevuto un NAACP Image Award e delle candidature agli Emmy.La Perez ha esordito a Broadway nel fortunato revival di Frankie and Johnny in the Clair de Lune di Terrence McNally assieme a Joe Pantoliano.

Commenti recenti

    Archivi

    Categorie