Tag: Ray Ban Wayfarer B15

Ray Ban Wayfarer B15

Nuova Collezione Occhiali Ray Ban

La conversazione con le macchine fino ad oggi è stata poco soddisfacente: voci nasali e metalliche che spesso non rispondono a tono e ripetono le stesse frasi standard come un disco rotto. Da Siri a Cortana, da Alexa a Wavenet, gli interlocutori digitali hanno tutti gli stessi difetti. Google Duplex, il nuovo nato di Google Assistant, che dovrebbe essere disponibile in 80 Paesi e 30 lingue entro la fine dell ci permetterà di superare tutto ciò, grazie a una tecnologia molto più sofisticata di intelligenza artificiale, in grado d una conversazione telefonica mirata senza farsi riconoscere dall come una voce artificiale..

Un uomo approda alla stazione di Helsinki. La sera stessa viene derubato e ferocemente picchiato. Scappato dall’ospedale dove lo davano ormai per morto scopre di aver perso la memoria. Il bottino è stato tutt’altro che magro: Nell’espositore più vicino alla porta c’erano le montature di tutti gli occhiali di marca: non ne hanno lasciato uno. Il valore? Erano 260, a occhio direi 26mila euro. E senza contare il danno alla porta: ci vorranno 6 7mila per rimetterla in sesto.

Momentum is building towards clean, renewable energy sources like wind, solar and geothermal. Big changes in how we produce electricity like the growth in energy efficiency technologies and solar and the decline in coal power make a big shift possible. To power 18 million American homes and the cost to install solar has dropped by more than 73 percent since 2006..

Figlia di Roberto Bianchi, inventore e costruttore del maxi Fd “Aleir” (una carena planante che anticipò di quasi 15 anni quelle che poi diventarono le macchine volanti create da Bruce Farr, Rolf Vrolik, Jo Richard e Umberto Felci), bellissima e rossissima si trasferisce a Roma per lavorare nel mondo del cinema come attrice.Inizia nel 1964, facendo la comparsa nel film di Tinto Brass Il disco volante con Alberto Sordi (con il quale lavorerà anche in Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l’amico misteriosamente scomparso in Africa?, 1968, di Ettore Scola), Silvana Mangano, Monica Vitti, Eleonora Rossi Drago e Lello Bersani. Successivamente, diventa un’apocrifa bond girl nei film della serie 077 (e non 007!), spia casareccia che ripercorre un po’ le avventure del più autentico James Bond.Lavorerà principalmente nelle pellicole di serie b del nostro cinema, passando da Umberto Lenzi a Duccio Tessari, da un numero impressionante di pellicole erotiche (L’ammazzatina, 1975, con Vittorio Caprioli) ai film horror (all’interno dei quali solitamente veste i panni di streghe, indemoniate e via discorrendo).Compagna di Alberto LionelloDiventata compagna dell’attore Alberto Lionello (sino alla morte di lui), amante degli animali (soprattutto cani e gatti), negli anni Settanta si avvicinerà al mondo della televisione, lavorando principalmente in contenuti horror come l’episodio “La bambola della serie” La porta sul buio (1973) o “Notte in Casa Husher della serie I racconti fantastici di Edgar Allan Poe (1979) di Daniele D’Anza, ma si ricorda anche la miniserie più leggera Puzzle (1978) di Guido Stagnaro con Pino Colizzi.Gli impegni negli anni Ottanta e NovantaNel 1983 prende parte al film musicale di Gabriele Salvatores Sogno di una notte d’estate, ma continua a privilegiare il piccolo schermo: Profumo di classe (1984); Quando arriva il giudice (1986) di Giulio Questi con Mimsy Farmer, Anna Galiena, Therese Ann Savoy, Renato Scarpa e Toni Ucci; L’edera (1992) di Fabrizio Costa con Agnese Nano, Vanni Corbellini, Maria Rosaria Omaggio, Clarissa Burt, Nicola Farron e Marina Giulia Cavalli; Papà prende moglie (1994) di Nini Salerno con Marco Columbro e Leo e Beo (1998).La rinascita artistica con OzpetekDopo un lungo periodo di assenza dal grande schermo, torna prepotentemente alla ribalta grazie a un ruolo di secondo piano nel film Le fate ignoranti (2001) di Ferzan Ozpetek con Stefano Accorsi, Andrea Renzi, Gabriel Garko e Filippo Nigro. Il suo personaggio è quello della madre eccentrica di Margherita Buy, vedova che ha scoperto che suo marito appena defunto aveva una relazione con un altro uomo.

Commenti recenti

    Archivi

    Categorie